Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Kumite, i giovani atleti del Samurai Ryu di Malonno al Campionato Juniores

mercoledì, 15 maggio 2019

Malonno – Al Palafijlkam di Ostia Lido si sono tenuti il Campionato Juniores di Kumite Maschile e Femminile 2019, ed anche tre atleti del team Samurai Ryu (nella foto)  vi hanno partecipato: Federica Mora nei – 59 kg. Chiara Rossini nei – 53 Kg. e Lorenzo Zoanni nei -75 kg. Oltre ai tre erano in gruppo anche Marco De Bosis della Società del Maestro Soldi Karate Camuno Chinte che ha gareggiato nei – 50 Kg.

Samurai ryuI primi a scendere sul tatami sono stati i maschi: Lorenzo Zoanni nel primo incontro ha trovato un avversario che non lo ha molto impensierito ed ha gestito l’incontro nel migliore dei modi anche se è finito senza alcun punto gli ha permesso di vincere alle bandierine. Nel successivo poteva andare per il meglio, ma forse la poca esperienza di gare di livello come l’evento di Ostia Lido e il suo avversario ha preso l’iniziativa e si è portato in vantaggio, senza consentirgli di gestire l’incontro come il precedente, e la vittoria è sfumata.

Marco De Bosis, pur trovandosi di fronte un forte avversario con parecchia esperienza di gare internazionali, ha ben figurato, ma a causa di un infortunio occorsogli al piede è stato costretto ad abbandonare l’incontro prima del termine, precludendogli anche l’accesso ad eventuali ripescaggi.

Infine è stata la volta della ragazze che sono scese entrambe a poca distanza, la prima è stata Chiara Rossini che, pur disputando un valido incontro non è stata in grado di portare alcun punto a bersaglio ed ha perso alle bandierine per 3 a 2.
Federica Mora dal canto suo era la meno esperta di tutti i compagni, si è trovata una forte atleta laziale che l’ha messa subito alle corde impedendole ogni iniziativa, vincendo l’incontro prima del termine del tempo.

“I ragazzi del nostro team – ha commentato il maestro Fabrizio Nodari – hanno vissuto questa esperienza in maniera positiva costruttiva e le risposte dei nostri ragazzi seppur senza risultati ci sono state, tutti sono scesi sul tatami in maniera dando il meglio delle loro potenzialità, non si sono arresi hanno lottato e questo è buono, ora stanno già preparando la prossima gara che si svolgerà a Bellaria il 25/26 Maggio per i Campionati Italiani ASC e vogliamo assieme a loro portare a casa altri buoni risultati”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136