Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Ponte di Legno: ok al bilancio 2019 della SIT, 4,5% di incremento d’attività

martedì, 19 maggio 2020

Ponte di Legno – Approvato il bilancio della SIT (Società Impianti Turistici) di Ponte di Legno (Brescia), la società che gestisce gli impianti sciistici e di trasporto a fune in genere, strutture sportive in Alta Valle Camonica, oltre ad attività connesse allo sviluppo economico dell’Alta Valle.

L’assemblea dei soci che si è svolta ieri con modalità da remoto ha dato il via libera al bilancio 2019 (esercizio 1 novembre 2018-31 ottobre 2019). Durante l’assemblea c’è stato un riferimento anche all’emergenza sanitaria: “potranno persistere fattori di criticità legati alla necessità di una ripresa dell’economia globale e nazionale, che subirà gravi contraccolpi dalle problematiche legate all’epidemia. Non possono conseguentemente essere facilmente determinati gli effetti che tale situazione potrà avere sui consumi individuali e delle famiglie, e quindi sul numero di accessi agli impianti”.  

Il 50% degli incassi globali è realizzato nel territorio dell’Alta Valle Camonica, ma il futuro – secondo quanto riferito in assemblea – non è comunque prevedibile con facilità in che modo tale livello sarà mantenuto anche in futuro.

bezzi Mario 01I NUMERI – Il presidente del Consiglio di Amministrazione della SIT, Mario Bezzi (nella foto), ha illustrato in una dettagliata relazione l’attività societaria relativa alla gestione degli impianti a fune che ha manifestato un ulteriore incremento dell’esercizio precedente, con i ricavi che sono passati da 9.327.056 euro dell’esercizio 2017/2018 a 9.750.372 euro nel 2018/2019, con un aumento del 4,54%. Il presidente Mario Bezzi ha ricordato che quella del 2019 è stata un’annata scarsa di neve, ed è stata utilizzata al meglio la tecnologia, con la produzione di notevoli quantità di neve in caso di scarsità di precipitazioni, “fornendo sempre al turista un servizio di alta qualità”.

ENERGIA IDROELETTRICA - Risultati più che confortanti anche dall’attività legata al settore della produzione di energia idroelettrica, tramite le società controllate S.I.T. Service S.r.l. e Società elettrica dalignese S.r.l., con centraline idroelettriche operanti nei territori dei Comuni dell’Alta Valle Camonica. La gestione diretta, attraverso le due società controllate, ha consentito di incassare un importo pari  a 1.540.000  euro.

code impianti Ponte di legno 2016L’ATTIVITA’ - La gestione e la redditività operativa di S.I.T. S.p.A. sono influenzate principalmente dai alcuni fattori, in particolare l’andamento del turismo italiano ed estero nel territorio dell’Alta Valle Camonica, gli incassi annui realizzati dal Consorzio Adamello Ski per la vendita al pubblico di skipass e meteo.

La SIT ha proseguito la propria attività relativa ai lavori per la commessa eseguita a favore della società controllata Società di Progetto Teleriscaldamento Srl, lavori consistenti nella realizzazione di una parte della rete di distribuzione del teleriscaldamento nel Comune di Ponte di Legno.

Infine stanno proseguendo i lavori relativi alla commessa legata alla realizzazione del Centro Termale di Ponte di Legno. Per lo sviluppo di tale iniziativa è stata costituita la società di progetto “SPV Terme di Ponte di Legno Srl”, avente capitale sociale di 5 milioni di euro, partecipata dalla SIT nella misura del 99,60% del capitale sociale, per un importo di 4.980.000 euro.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136