Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Ordinanza in Trentino: mascherine obbligatorie entro 50 metri da scuole, centri sportivi e chiese

martedì, 25 agosto 2020

Trento – Nuove disposizioni per la ripartenza sono previste dall’ordinanza firmata nella giornata odierna dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti. Nel documento vengono definite le linee guida per lo svolgimento dei servizi socio educativi pubblici e privati dedicati alla prima infanzia e alle scuole dell’infanzia (dalla rilevazione della temperatura corporea alla gestione di eventuali casi sospetti, senza dimenticare distanziamento e ricambi d’aria), oltre che per la partecipazione del pubblico agli eventi sportivi e dei fedeli alle celebrazioni liturgiche che si svolgono nelle chiese di culto cattoliche.

Fugatti 1Il presidente ha stabilito inoltre che, a partire dal 3 settembre, anche i bambini nella fascia di età 3-6 anni che fruiranno del servizio di trasporto pubblico locale, dovranno indossare la mascherina durante il viaggio. Il dispositivo di sicurezza è obbligatorio inoltre per tutte le persone presenti nel raggio di 50 metri dal punto di ingresso/uscita degli edifici scolastici, religiosi e degli impianti sportivi nelle occasioni in cui si può formare un assembramento, ad esempio al momento dell’entrata o dell’uscita di alunni e studenti.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136