Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Assegnati alla Val di Sole i Mondiali Mtb 2026: quarta rassegna in 20 anni

venerdì, 25 settembre 2020

Commezzadura – Nel pieno della settimana dei Campionati del Mondo su strada ad Imola è arrivata un’ottima notizia per il ciclismo italiano. L’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) ha infatti ufficializzato l’assegnazione dei Campionati del Mondo di MTB 2026 alla Val di Sole.

Mtb 09In attesa di ospitare l’edizione 2021 dei Campionati del Mondo MTB, Daolasa di Commezzadura e il Trentino guardano avanti, e sono già pronti per affrontare una nuova sfida iridata a cinque anni di distanza. La rassegna iridata 2026 coinvolgerà le discipline del Cross CountryTeam RelayShort TrackDownhill ed eMTB, ed avrà luogo dal 26 al 30 Agosto.

Per la Val di Sole si tratterà della quarta rassegna iridata in meno di un ventennio. Dalla prima volta del 2008, passando per il bis del 2016, alle edizioni 2021 e 2026.

Le due edizioni dei Campionati del Mondo (2021 e 2026) andranno ad affiancarsi al tradizionale appuntamento di Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup che tornerà a far tappa a Daolasa di Commezzadura a partire dalla stagione 2022. Inoltre, nel 2021 è confermato anche il ritorno della UCI Trials World Cup, in programma dal 30 luglio al 1° agosto a Vermiglio. Gli eventi di Coppa del Mondo MTB e Trials in Val di Sole non si sono tenuti nella stagione 2020 a causa delle restrizioni legate all’emergenza Covid.

Questo nuovo attestato di stima da parte della UCI ci riempie d’orgoglio - spiega il Presidente di APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole Luciano Rizzi - essere scelti per ospitare un nuovo mondiale prima ancora dell’edizione 2021 dice molto della considerazione e della reputazione che Grandi Eventi Val di Sole ha saputo meritare in 20 anni di appuntamenti ai massimi livelli”.

La scelta di una nuova candidatura con ampio anticipo è legata anche alla profondità di visione che abbiamo nello sviluppo del nostro prodotto turistico bike, che prosegue il suo sviluppo e che quest’anno, seppure in una stagione difficile, ha registrato numeri importantissimi sul territorio e una crescita di contatti e sul fronte della comunicazione,” ha proseguito Rizzi. “Val di Sole e Trentino sono già sinonimo di eccellenza per gli atleti MTB di tutto il mondo, vogliamo lo siano sempre di più per tutti coloro che amano la bicicletta, a tutti i livelli”.

La Val di Sole è ormai un luogo che è sinonimo di ciclismo e di MTB – ha commentato il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco -. Ci fa molto piacere ospitare in Italia un altro grande appuntamento iridato. E’ il quarto mondiale per la Val di Sole, il che conferma la qualità degli organizzatori trentini la grande fiducia che la UCI ripone in loro“.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136