Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Primo Maggio nel segno della solidarietà tra lavoratori e famiglie

giovedì, 30 aprile 2020

“La festa dei lavoratori ricorre nel momento più delicato della lotta contro la pandemia ma abbiamo il dovere, anzi, sentiamo il bisogno di celebrarla in modo ancora più forte. Per essere vicini e solidali con le famiglie dei lavoratori che purtroppo non hanno superato il contagio, ma soprattutto perché è stato il mondo del lavoro il primo baluardo nei confronti di questo male. Il Primo maggio quindi assurge a volano di opportunità verso una prospettiva di ripresa che ancora una volta ha nel mondo del lavoro la sua locomotiva e trova in Brescia le energie per costruire un nuovo presente che sarà migliore di quello lasciato due mesi fa.
Questa festività la viviamo insieme come monito per proseguire una comune crescita non solo professionale, ma anche e soprattutto come tangibile elemento di promozione della dignità umana al servizio dell’unità nazionale e del progresso sociale”.
Attilio Visconti, prefetto di Brescia



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136