Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Short Track, risultati Europei di Gdansk: Super Sighel argento nei 500 maschili. Le staffette volano in finale

sabato, 23 gennaio 2021

Quando:
23 gennaio 2021@23:00–24 gennaio 2021@00:00 Europe/Rome Fuso orario
2021-01-23T23:00:00+01:00
2021-01-24T00:00:00+01:00

E’ il giorno di Pietro Sighel. Il 21enne trentino delle Fiamme Gialle a Gdansk fa l’exploit e si prende la copertina nella seconda giornata degli Europei in Polonia conquistando una splendida medaglia di argento sui 500 metri. Pietro – figlio di Roberto Sighel, campione azzurro della pista lunga con cinque medaglie mondiali nel palmares – ha superato oggi quarti di finale e semifinali piazzandosi poi secondo in Finale A alle spalle del solo russo Ivliev.

Nel turno precedente, tra l’altro, il giovane azzurro aveva fatto registrare il record italiano sulla distanza giungendo sul traguardo in 40″735. Per lui al momento 21 punti e quinta posizione nella classifica overall. Una soddisfazione enorme per Sighel che sin qui in carriera aveva raccolto un bronzo nei 500 e nei 1500 dei Mondiali Junior della stagione 2018-19. L’Italia torna così a conquistare una medaglia nell’individuale maschile di un Europeo otto anni dopo il bronzo di Confortola nei 1500 metri dell’edizione 2013 in Svezia.

Ma c’è grande gioia in casa tricolore anche per la qualificazione di entrambe le staffette in Finale A. Il quartetto femminile formato da Martina Valcepina (Fiamme Gialle), Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur), Gloria Ioriatti (Fiamme Oro) ed Arianna Sighel (Fiamme Oro) ha infatti chiuso al secondo posto in semifinale dietro solo all’Olanda e domani se la vedrà proprio con le padrone di casa oltre a Russia e Francia.

Stesso cammino per la squadra maschile composta da Sighel, Andrea Cassinelli (Fiamme Gialle), Yuri Confortola (Carabinieri) e Luca Spechenhauser (Carabinieri), seconda in semifinale dietro l’Olanda e dunque in corsa domani per una medaglia.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136