Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


San Valentino in Campo: sulla magia delle barriere coralline

lunedì, 2 dicembre 2019

Quando:
3 dicembre 2019@09:04–23:45 Europe/Rome Fuso orario
2019-12-03T09:04:00+01:00
2019-12-03T23:45:00+01:00

San Valentino in Campo - Sulla magia delle barriere coralline. Che cosa hanno in comune le Dolomiti e la fantastica barriera corallina di Kaluoka’hina? Molto più di quello che sembrerebbe a un primo sguardo, come ha spiegato la paleontologa Evelyn Kustatscher in occasione della première del nuovo film d’animazione “Kaluoka’hina – La barriera incantata” al Planetarium Alto Adige.

Kaluoka’hina: questo è il misterioso nome della barriera incantata di cui parla il nuovo film del Planetarium Alto Adige. Circa 80 bambini e adulti hanno seguito la première del film d’animazione sulle avventure del pesce sega Jake e il suo compagno Shorty. Jake e Shorty hanno il compito di preservare per il futuro la loro bellissima casa. Grazie agli occhiali 3D i visitatori si sono potuti tuffare in un mondo colorato nelle profondità degli oceani.

Uno sguardo alle barriere coralline: le Dolomiti

La paleontologa del Museo di Scienze Naturali Alto Adige Evelyn Kustatscher in occasione della première ha spiegato, che la storia di Jake e Shorty si avrebbe potuto svolgere anche in Alto Adige. Proprio dove oggi si innalzano le Dolomiti, 240 milioni di anni fa si poteva ascoltare lo sciabordio delle onde di un caldo mare tropicale. Quali pesci popolavano queste acque? E quali altri animali si potevano osservare? E perché le Dolomiti erano ancora sott’acqua? Questi erano solo alcune delle domande dei bambini a cui Kustatscher ha risposto. “È stato sorprendente scoprire quanti bambini conoscessero Pangea, il nome del super-continente che caratterizzava la Terra di 240 milioni di anni fa”, ha detto con molta soddisfazione la ricercatrice.

Il film d’animazione “Kaluoka’hina – La barriera incantata” è ora entrato a far parte del programma del Planetarium Alto Adige per essere proiettato regolarmente. Il calendario attuale è disponibile al sito www.planetarium.bz.it. Gruppi e scolaresche hanno la possibilità di prenotare una proiezione con un’introduzione sulla storia della barriera corallina delle Dolomiti.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136