Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Riordino della rete ospedaliera trentina: il presidente Fugatti commissario delegato

venerdì, 9 ottobre 2020

Quando:
20 ottobre 2020@18:55–19:55 Europe/Rome Fuso orario
2020-10-20T18:55:00+02:00
2020-10-20T19:55:00+02:00

Come chiesto dalla Provincia autonoma di Trento nello scorso mese di settembre, sarà il presidente, Maurizio Fugatti, a coordinare l’attuazione degli interventi per il riordino della rete ospedaliera in funzione alla gestione dei pazienti affetti da Covid-19 del Trentino, previsto nell’apposito piano provinciale approvato dal Ministero della salute e dalla Corte dei Conti lo scorso agosto. Fugatti è stato, infatti, nominato commissario delegato con un’ordinanza firmata ieri dal commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, Domenico Arcuri.

Il Trentino, attraverso l’Azienda provinciale per i servizi sanitari, gestirà quindi in autonomia tutti gli adempimenti necessari per l’attuazione delle modalità organizzative e per la realizzazione delle opere necessarie a riorganizzare il sistema sanitario provinciale, al fine di contrastare efficacemente la pandemia. In particolar modo la Provincia potrà attuare le opere e i servizi tecnici connessi, accelerando la tempistica dei procedimenti di appalto.
Naturalmente ci sarà anche una puntuale attività di monitoraggio, da parte della Provincia, in coerenza con le esigenze di controllo demandate ai Ministeri della salute e dell’economia, in quanto il finanziamento utilizzato proviene dalla BEI (Banca Europea d’Investimenti) ed è garantito dallo Stato italiano.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136