Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Coronavirus, sospensione del pagamento dei tributi comunali in Alto Adige

giovedì, 26 marzo 2020

Quando:
2 aprile 2020@17:00–18:00 Europe/Rome Fuso orario
2020-04-02T17:00:00+02:00
2020-04-02T18:00:00+02:00

Disposta con ordinanza urgente dal presidente Kompatscher la sospensione delle scadenze relative al pagamento di tributi e tariffe municipali.

“Andare incontro il più possibile alle esigenze di cittadine e cittadini nell’ambito della crisi attuale è fondamentale,  ed è compito della mano pubblica”. Lo afferma il presidente della Provincia Arno Kompatscher, che nei giorni scorsi ha sottolineato più volte quanto sia necessario rafforzare la capacità di pagamento di persone e imprese in questa difficile fase: “In un primo momento – ha spiegato a questo proposito Kompatscher durante la conferenza stampa virtuale di oggi (26 marzo) – si tratta di sospendere e differire le scadenze dei pagamenti all’ente pubblico”.

L’ordinanza presidenziale contingibile e urgente emessa oggi prevede proprio la sospensione delle scadenze di pagamento di tributi comunali e tariffe comunali e il parziale sgravio di rette delle scuole dell’infanzia, contributi per il servizio di mensa scolastica e compartecipazioni tariffarie per i servizi di assistenza alla prima infanzia. Inoltre, le misure straordinarie nell’ambito dei procedimenti amministrativi e delle scadenze disposte con ordinanza urgente il 23 marzo scorso vengono ora estese anche a Comuni, Comunità comprensoriali e altri enti di cui all’articolo 79 dello Statuto di Autonomia.

Il presidente Kompatscher comunica inoltre che è già stato avviato il confronto con le banche locali allo scopo di migliorare la capacità di pagamento di altoatesine e altoatesini. “Abbiamo una provincia forte e solida, con buona coesione, ed è su questo che possiamo costruire con fiducia in questi tempi difficili”, conclude il presidente della Provincia.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136