Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Cattaneo è 2° alla Conquistadores Cup, bella prova di squadra per la Wilier 7C Force

domenica, 18 ottobre 2020

Quando:
18 ottobre 2020@18:00–23:30 Europe/Rome Fuso orario
2020-10-18T18:00:00+02:00
2020-10-18T23:30:00+02:00

Porto Azzurro - Cattaneo è 2° alla Conquistadores Cup, bella prova di squadra per la Wilier 7C Force.
Il team Wilier 7C Force chiude la stagione sul podio. A salirci è l’uomo simbolo del team, il capitano Johnny Cattaneo, che è secondo a Porto Azzurro sul traguardo della Conquistadores Cup, in una giornata positiva per tutto il team: nella top 10, infatti, riescono a inserirsi anche Martino Tronconi (9°) e Marco Rebagliati (10°), con Ole Hem appena dietro (11°) e l’intramontabile Massimo Debertolis 18°, anche lui protagonista di un’ottima prestazione.

La gara è andata in scena su un percorso di 20 chilometri da percorrere due volte, per un totale di 40 chilometri, con 1600 metri di dislivello positivo. A rendere più tecnico il tracciato – e più dura la giornata dei biker schierati al via – ci ha pensato la pioggia caduta nella notte, che è calata d’intensità al mattino, accompagnando comunque i concorrenti durante la loro fatica.
La starting list era di assoluto spessore, con tanti atleti che si sono fermati sull’Isola d’Elba dopo aver partecipato alla Capoliveri Legend Cup, valevole come campionato italiano marathon. In quell’occasione la Wilier 7C Force non aveva vissuto una grande giornata, prontamente riscattata grazie a una bella prova corale nell’ultimo appuntamento della stagione.

La vittoria è andata a Daniele Mensi (1h56’16”). Alle sue spalle è andata in scena la sfida a due per la piazza d’onore, che ha premiato Johnny Cattaneo, secondo in 1h58’01” davanti all’ex compagno di squadra Tony Longo, terzo in 1h58’02”. La top 5 è stata completata da Francesco Casagrande e Stefano Valdrighi, con Martino Tronconi, Marco Rebagliati e il norvegese Ole Hem classificatisi nell’ordine dal nono all’undicesimo posto. Non molto dietro Massimo Debertolis, 18°.
“Abbiamo riscattato la prestazione non esaltante della scorsa settimana offrendo una bella prova corale – commenta Massimo Debertolis, team manager della squadra – La nostra stagione finisce qui e da domani inizieremo a mettere le basi per la prossima, con importanti novità che comunicheremo a breve, nella speranza che l’attuale situazione vada a migliorare”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136