Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Arco, Walking Dad

martedì, 18 febbraio 2020

Quando:
21 febbraio 2020@21:00–22:00 Europe/Rome Fuso orario
2020-02-21T21:00:00+01:00
2020-02-21T22:00:00+01:00

«Cantiere Teatro», la rassegna pensata per i giovani e curata dalla compagnia LuHa, propone venerdì 21 febbraio al Centro giovani intercomunale Cantiere 26 ad Arco la stand up comedy di e con Dario Benedetto «Walking Dad. Nato sotto il segno dei gamberi». Inizio alle ore 21, con servizio di babysitting gratuito per bambini da 3 anni di età in su (prenotazione: ass.giovaniarco@yahoo.it).

 

Lo spettacolo racconta di come la paternità faccia interpretare il mondo diversamente. Il cercare la felicità altrove, i due volti della verità, l’ambizione che nasconde trappole, come accettare il pensiero che i figli vivono nel mondo e non nel tuo mondo. L’evoluzione di quest’uomo si esprime al massimo con la trasformazione in un «Walking Dad», un supereroe senza apparenti poteri, ma curioso nel diventare una persona migliore. Dalle mani incerte che accolgono il primo figlio alle mani sicure che afferrano il manubrio di una bicicletta che il padre impara a manovrare a quarantʼanni.

 

In scena un microfono su asta, uno sgabello sormontato da una radio. La narrazione di Benedetto è fluida, viva, presente, si comprende che lʼautore è un esperto narratore che ama raccontare se stesso, non creando un personaggio, come spesso i monologhisti comici ci hanno abituato, ma svelando le vie più profonde che portano alla comprensione di una situazione precisa, come quella della paternità, con le peculiarità, le trappole, le emozioni, i momenti comici. Il racconto di Benedetto attraversa correnti poetiche, divertenti, ironiche portando la riso, ma anche alla riflessione, sospingendo lo spettatore nei meandri inaspettati dellʼessere padre, del rapporto con i figli, con la cucina, la musica e le scoperte epocali che si fanno quando si mettono al mondo dei pargoli. Spettacolo godibile, peculiare, necessario, vero e potente, un viaggio profondo in unʼesperienza umana travolgente

 

Ingressi

Settore unico intero 7 euro

Ridotto 5 euro (soci LuHa, Elementare Teatro, 33 Trentini e GIV, giovani fino ai 29 anni).

Vendita dei biglietti ai singoli spettacoli: la sera dello spettacolo, all’ingresso della sala, a partire dalle ore 20.

È consigliata la prenotazione tramite email ai recapiti dell’associazione LuHa Art Survival Kit, curatrice della rassegna.

 

Informazioni

LuHa Art Survival Kit

email luha.artsurvivalkit@gmail.com

Facebook “LuHa Art Survival Kit”



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136