Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Alto Adige, Edilizia sociale: l’Ipes investirà oltre 125 milioni

martedì, 19 gennaio 2021

Quando:
22 gennaio 2021@21:00–22:00 Europe/Rome Fuso orario
2021-01-22T21:00:00+01:00
2021-01-22T22:00:00+01:00

Nel corso della seduta odierna (19 gennaio) la Giunta provinciale ha approvato il finanziamento del programma edile dell’Ipes per il periodo 2021-25. In questo modo nei prossimi quattro anni investirà complessivamente 125,5 milioni di euro in nuove costruzioni e nel risanamento degli alloggi. “L’Ipes in base al proprio statuto assolve ad una serie di funzioni: oltre a mettere a disposizione gli alloggi a persone che dispongono di un reddito basso l’Istituto con i suoi oltre 13.400 alloggi è un importante committente per il settore edile a livello provinciale” sottolinea l’assessora all‘edilizia abitativa agevolata, Waltraud Deeg.

Con il finanziamento dell‘Ipes, deliberato oggi, è stata introdotta una svolta in base alla quale l’Istituto viene autorizzato ad accendere un mutuo per realizzare la propria attività edile prevista nei prossimi anni. “In questo modo il finanziamento dell’Ipes viene svincolato dal bilancio della Provincia ed è quindi ora in grado di reagire in maniera più flessibile facendo fronte al concreto fabbisogno abitativo”, sottolinea Deeg.

Il fabbisogno finanziario ammonta a 125,5 milioni di euro, dei quali 68,3 milioni sono previsti per il programma edile dell’Ipes nel periodo 2021-25 e 57,9 milioni per la manutenzione ordinaria.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136