Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


In Valtellina, a Sonico e Ponte di Legno incontri su Teresio Olivelli e Oscar Romero

venerdì, 9 agosto 2019

Mazzo di Valtellina – In Valtellina e in Alta Valle Camonica e in Valtellina quattro appuntamenti su due grandi testimoni di fede e di pace: Teresio Olivelli e Oscar Romero, ribelli d’amore.

Nelle settimana di Ferragosto, in Alta Valle Camonica e in Valtellina vi saranno quattro importanti appuntamenti per conoscere le figure di due grandi testimoni di fede e di pace.

Il primo appuntamento venerdì 16 agosto a Mazzo di Valtellina (Sondrio): alle 20,30, nel salone degli Stemmi di palazzo Lavizzari, Anselmo Palini, in una conversazione con Giacomino Ricci, presenterà il suo volume “Teresio Olivelli. Ribelle per amore” (ed. Ave di Roma).

Il giorno dopo – sabato 17 agosto – a Sonico (Brescia): alle 20,30, presso il Luogo del Ricordo-La Polveriera, Anselmo Palini, autore di diversi volumi su Oscar Romero e sui martiri salvadoregni, in dialogo con Maria Franca Mottinelli Sacristani, presenterà proprio la figura dell’arcivescovo di San Salvador, assassinato dai militari il 24 marzo 1980. Nel corso dell’incontro alcuni brani di Oscar Romero saranno letti da Paolo Bornatici, mentre degli intermezzi musicali saranno proposti da Lucia Bianchini.

Domenica 18 agosto l’appuntamento è invece a Ponte di Legno (Brescia), dove alle 21, nella sala Faustinelli, sempre Anselmo Palini, introdotto dalla giornalista Anna Della Moretta, presenterà il suo libro su Teresio Olivelli. Nel corso della serata Roberta Ventura leggerà alcuni brani di Olivelli, mentre Cristian Patarini proporrà degli interventi musicali.
Infine lunedì 19 agosto l’appuntamento è al Corno d’Aola, dove una santella ricorda il passaggio di Teresio Olivelli: alle 7 presso piazzale Cida a Ponte di Legno si ritrovano, con don Battista Dassa, quanti intendono salire a piedi (in alternativa si può salire in seggiovia); alle ore 10,30 al Corno d’Aola alzabandiera, saluto delle autorità e intervento di Anselmo Palini. A seguire la messa celebrata da don Battista Dassa. Possibilità poi di fermarsi presso il rifugio per il pranzo.

Le quattro iniziative sono organizzate dalle Fiamme Verdi, dall’Ecomuseo della Resistenza in Mortirolo, dall’Anpi, dai Gruppi Alpini, dai Comuni di Mazzo in Valtellina, di Sonico e di Ponte di Legno, luoghi in cui si svolgono i singoli eventi, dal gruppo di don Battista Dassa “Dio cammina a piedi”, dalla parrocchia di Santo Stefano in Mazzo di Valtellina, dalla SIT (Società Impianti Turistici) e dal consorzio “Ponte di Legno-Tonale”.

Il libro di Anselmo Palini “Teresio Olivelli, ribelle per amore” (ed. Ave di Roma), pur essendo uscito da pochi mesi, ha già avuto numerose recensioni su quotidiani nazionali come “Avvenire”, “Osservatore Romano”, “Corriere della Sera”; su riviste a diffusione nazionale, come “Città Nuova”, “Il Margine”, “Orientamenti Pastorali” ed è stato presentato in numerosi incontri pubblici a Brescia e provincia, nel milanese, in provincia di Pavia ecc.

Tra i volumi che Anselmo Palini ha dedicato invece alla figura dell’arcivescovo di San Salvador, giova ricordare Oscar Romero. “Ho udito il grido del mio popolo” (Editrice Ave di Roma, nuova ristampa 2019), che presenta la prestigiosa postfazione del cardinale salvadoregno Gregorio Rosa Chavez. Anche questo volume ha già avuto recensioni sulla stampa nazionale e presentazioni pubbliche in diverse regioni italiane.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136