Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Trento: altri guai per due romeni arrestati nell’operazione “Trojan”

giovedì, 25 giugno 2020

Trento – Due indagati dalla Squadra Mobile di Trento nell’operazione “Trojan” Sandor Csaba Varga, 39 anni, e Daniel Gheran, 28 anni, entrambi romeni, sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Trento, per associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine a mano armata. I due erano stati indagati nell’ambito dell’operazione “Trojan”, risalente al 26 maggio scorso, condotta dalla Squadra Mobile della questura di Trento, coordinata dalla locale Procura, in sinergia con lo Scip e la Polizia romena, a conclusione della quale sono stati arrestati tutti e sette i componenti della banda tra Italia e Roma

polizia“L’attività di oggi – spiega la polizia – odierna sottolinea ancora una volta l`efficacia della collaborazione tra gli uffici investigativi territoriali e lo Scip, organismo interforze che funge da unico punto di contatto italiano per la cooperazione internazionale di polizia, che garantisce un costante interscambio info-operativo globale e può contare su una rete di esperti per la sicurezza dislocata in oltre sessanta Paesi del mondo”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136