Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Spacciatore tunisino arrestato dai carabinieri di Trento

venerdì, 15 maggio 2020

Trento – D.I., 32enne tunisino, pluripregiudicato, da diversi anni nel capoluogo, si era affermato nell’area della Portela, sul mercato cittadino dello spaccio e nel tempo, i carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Trento l’avevano già tratto in arresto più volte, denunciandolo parimenti in stato di libertà per spaccio di eroina, cocaina, hashish e marjuana, anche a ragazzi minorenni.

carabinieri large trentinoDurante i servizi di contrasto allo spaccio perciò è stato sempre tenuto sotto costante controllo, registrando le sue abitudini di accompagnarsi con connazionali, ai quali forniva oltre che le sostanze da spacciare, anche indicazioni su come eludere i controlli delle Forze dell’Ordine.

Dallo scorso dicembre poi, anche a seguito di alcuni decessi per overdose, si è trovato spesso tra le attività che la Sezione Operativa ha condotto sui diversi filoni d’indagine, fino a qualche giorno fa, quando grazie a un provvedimento di cumulo pene, emesso dalla Magistratura del capoluogo, al termine di un servizio di osservazione e pedinamento, è stato arrestato dai militari in un appartamento di Ravina di Trento.

L’uomo, che deve espiare nel complesso oltre cinque anni di reclusione, è stato condotto per le formalità di rito presso il Comando Provinciale Carabinieri di via Barbacovi e successivamente trasferito presso la Casa Circondariale di Spini di Gardolo.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136