Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


S’intrufola in un magazzino di Bolzano e rifiuta di identificarsi, denunciato un gambiano

mercoledì, 6 maggio 2020

Bolzano – I militari della Compagnia Carabinieri di Bolzano hanno denunciato un 22enne originario del Gambia, regolarmente soggiornante in Italia, per i reati di violazione di domicilio e rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale.

carabinieri largeUn’autopattuglia dei carabinieri stava transitando lungo viale Trento quando da lontano i militari hanno visto una persona scavalcare la recinzione di una proprietà. Subito è stato bloccato e gli è stato chiesto chi fosse e cosa stesse facendo. L’uomo si è rifiutato di rispondere. Verificato che non avesse asportato alcunché. I carabinieri lo hanno accompagnato in caserma e fotosegnalato, identificandolo in un ventiduenne gambiano, già noto alle forze dell’ordine.

Lo hanno quindi denunciato per i reati di rifiuto d’indicazioni sulla propria identità personale e violazione di domicilio, dopo aver accertato che l’immobile da cui era uscito fosse un magazzino di proprietà del comune di Bolzano e che il fermato non avesse alcun titolo per permanervi. Non è chiaro se fosse entrato per trovare un riparo di fortuna o per altri motivi ancor meno legittimi.

Il giovane, che non portava alcuna copertura su naso e bocca, è stato anche sanzionato per la violazione delle prescrizioni provinciali anti-covid.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136