Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Riva del Garda, maxi-controlli della Polizia: 200 identificati, tutti i locali in regola

venerdì, 17 luglio 2020

Riva del Garda – 200 persone identificate e diversi locali pubblici controllati ieri sera a Riva del Garda: impegnato il Commissariato di Riva del Garda su input del Questore Cracovia. poliziaLe operazioni, che hanno visto il contributo anche del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, hanno portato nella sola giornata di ieri all’identificazione di oltre 200 persone. Numerosi, inoltre, i controlli agli esercizi commerciali, risultati, peraltro, tutti in regola.

Le attività si sono concentrate in particolare nei luoghi e nei locali dove è maggiore la possibilità di aggregazioni di persone che potrebbero, da un lato essere soggette all’uso di stupefacenti e, dall’altro, per prevenire quelle situazione di rischio che potrebbero far risalire la curva dei contagi.

Proprio nell’ambito di questi servizi martedì sono stati denunciati due romeni, un uomo ed una donna, per esercizio molesto dell’accattonaggio. In particolare la donna, fingendosi muta, cercava di impietosire le persone chiedendo ripetutamente dei soldi. Dopo vari tentativi e dopo aver molestato alcune persone interveniva la Volante del Commissariato che identificava i due, già conosciuti per lo stesso reato, e li denunciava all’autorità Giudiziaria.

“Sono molte le iniziative messe in campo dalla Polizia di Stato - commenta vice Questore Salvatore Ascione - tutte destinate a preservare il territorio da eventuali iniziative criminali e finalizzate alla sicurezza collettiva della società”.  



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136