Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Rissa e spari davanti a un bar di Erbusco: due arresti

giovedì, 18 giugno 2020

Erbusco – Rissa e spari davanti al bar, due arresti. I carabinieri della Stazione di Erbusco (Brescia), unitamente alla Sezione Operativa della Compagnia di Chiari coordinati dal Pm Benedetta Callea della Procura di Brescia, hanno arrestato un 40enne di Cologne e un 30enne kosovaro abitante ad Erbusco.

112 carabinieri largeI militari hanno svolto le indagini sulla rissa avvenuta il 29 febbraio scorso davanti al bar “Mi Vida” di Erbusco, a seguito della quale una persona era rimasta ferita da alcuni colpi di pistola, giungendo alla completa ricostruzione dei fatti e all’identificazione dei responsabili.

Il 29 febbraio scorso, al termine di una serata il 40enne di Cologne e il 30enne kosovaro di Erbusco, hanno dato il via alla rissa con alcuni stranieri davanti al locale di Erbusco sulla “rotonda Bonomelli”. Dopo un primo scambio di pugni, i due hanno la peggio e si allontanano solo per tornare pochi minuti dopo con una pistola semiautomatica di piccolo calibro con cui il 30enne ha esploso alcuni colpi che hanno attinto uno dei contendenti.

I carabinieri hanno quindi dato esecuzione all’ordinanza a carico dei due per i reati di rissa aggravata, lesioni personali, ricettazione, detenzione e porto abusivo di arma da fuoco. Il 30nne è stato associato al carcere di Brescia mentre il 40nne è stato è finito ai domiciliari.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136