Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Predazzo, sospesa la licenza di un bar

venerdì, 9 ottobre 2020

Predazzo – A Predazzo (Trento) sospesa la licenza di un bar. Claudio Cracovia, Questore della Provincia autonoma di Trento, nell’ambito dei poteri contemplati dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, ha disposto, per 7 giorni a partire dal 10 ottobre, la sospensione della licenza di somministrazione bevande alcoliche nei confronti del bar Caorer di Predazzo, motivandola per “diversi episodi che destano particolare allarme sociale e che, nel loro insieme, possono costituire un grave pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblicaIn particolare, il provvedimento è collegato alla reiterata somministrazione di bevande alcoliche a minori, riscontrata nel corso dell’attività svolta dal Comando Compagnia Carabinieri di Cavalese. Infatti, a seguito del ricovero di una quattordicenne per una grave intossicazione alcolica, il Comando dell’Arma ha accertato che, nel bar Caorer, oltre alla giovane, ad altri otto minori, ed in più circostanze, erano state somministrate bevande alcoliche in violazione delle norme poste a presidio della salute dei minori stessi“.

Il provvedimento di sospensione, notificato dal Comando Compagnia Carabinieri di Cavalese, si iscrive nel quadro di una mirata attività di vigilanza sugli esercizi pubblici esercitata dalla Questura.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136