Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Operazione Città Sicura a Desenzano del Garda, 146 persone identificate

venerdì, 24 luglio 2020

Desenzano del Garda – Continuano anche a Desenzano del Garda i servizi di controllo straordinario del territorio disposti dal Questore di Brescia, effettuati con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine di Milano e con l’importante apporto della Polizia Locale di Desenzano del Garda, e finalizzati al monitoraggio dei luoghi di possibile aggregazione per soggetti pericolosi, al contrasto serrato al crimine diffuso.

polizia controlliLa capillare attività di controllo ha interessato in particolar modo il centro cittadino e il lungolago, visto il particolare afflusso turistico in questa città, nonché la zona della stazione ferroviaria, e le principali arterie di accesso al capoluogo del Garda, nonché ai luoghi interessati dalla presenza di soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti nonché di persone straniere irregolari sul territorio nazionale e che arrecano turbativa all’ordine e alla sicurezza pubblica.

La pregnante attività è stata inoltre estesa agli esercizi pubblici del Centro cittadino interessati dalla movida al fine di verificare il rispetto della normativa per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Sempre in un’ottica di prevenzione e repressione dei reati è stata incrementata anche l’attività di vigilanza nei confronti di quei soggetti sottoposti a misura cautelare o altra misura alternativa alla detenzione in carcere, quali sottoposti agli arresti domiciliari, per altro attività svolta quotidianamente dal personale del Commissariato di Desenzano del Garda.

I servizi hanno portato all’identificazione di 146 persone, di cui 29 con precedenti di Polizia, controllati due esercizi pubblici, 32 veicoli e controllate 10 persone sottoposte a misura cautelare o alternativa al carcere.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136