Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Operazione antidroga della Squadra Mobile di Brescia, cinque spacciatori arrestati

mercoledì, 15 gennaio 2020

Brescia – La Polizia di Stato arresta 5 spacciatori responsabili, a vario titolo, di importazione dall’estero di sostanza stupefacente e della cessione al dettaglio sulla piazza bresciana.

E’ in corso l’operazione antidroga denominata ‘Ketama’ della Squadra Mobile di Brescia, che ha permesso di trarre in arresto B. I.  serbo di  30 anni, C.G. macedone residente a Piacenza di 25 anni, F. M.  bresciano di 28 anni, S.G. bresciano di 28 anni e V. M. bresciano di 25 anni, tutti per rispondere a vario titolo di detenzione ai fini di spaccio di hashish, marijuana e cocaina.

VIDEO

L’attività d’indagine tra origine nel mese di novembre 2018 quando la polizia di Malaga (Spagna) intercettava un pacco contente 16,63 kg di marijuana destinata a Brescia. I successivi accertamenti esperiti dalla Squadra Mobile consentivano di identificare B.I. e F.M. come i due giovani bresciani che si erano recati a Malaga per spedire il pacco contenente la Marjuana; si accertava inoltre che un altro pacco contente circa 8 kg di marjuana era stato dagli stessi autori spedito l’8 ottobre 2018 a Brescia, spedizione, questa, andata a buon fine. Attraverso le attività tecniche autorizzate dall’Autorità giudiziaria e coordinate dal Sostituto Procuratore della Repubblica, Marzia Aliatis, si è riusciti a ricostruire compiutamente l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti operata sulla piazza bresciana.

Nello specifico la coppia B.I. e V.M. si rendeva responsabile delle cessioni di diversi quantitativi di stupefacente agli altri due sodali, S.G. e F.M. per la successiva vendita al dettaglio presso un appartamento sito in questa Contrada Santa Chiara. A loro volta B.I. e V.M. si rendevano responsabili di una serie di cessioni di cocaina, hashish e marjuana ad altri giovani “clienti”.

In totale a titolo di riscontro, sono state tratte in arresto in flagranza di reato quattro persone ed effettuati sequestri probatori di sostanza stupefacente per un totale di 2600 grammi di hashish, 300 grammi di marjuana, 10 grammi di cocaina, 28 pastiglie di oxicontin e 9 pastiglie di zolpidem.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136