Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Nel Bresciano alunni a scuola nonostante la zona arancione rafforzato: arrivano i carabinieri

mercoledì, 3 marzo 2021

Casto – Troppi alunni in una scuola media che dovrebbe essere chiusa perché in zona arancione rafforzato, nel Bresciano: a Casto intervengono i carabinieri.

A scuola erano presenti una quindicina di studenti, alcuni affetti da disabilità, come permettono le norme, ma una decina solo perché con la dad non seguivano le lezioni online attivamente, ma facevano altro. I dieci studenti sono stati quindi fatti tornare a casa con i genitori, segnalati al tribunale dei minori, perché avrebbero dovuto sorvegliare i figli.

Non tutti gli alunni presenti avevano disabilità riconosciute, ma “alcuni venivano fatti affluire semplicemente perché da casa non partecipavano attivamente e quindi si era optato per farli presenziare al fine di tenerli maggiormente sotto controllo”, è stato scritto sul verbale dalle forze dell’ordine.

In zona arancione rafforzato e in zona rossa possono essere fatte lezioni in presenza solo per alunni disabili e per chi non ha connessione internet.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136