Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Nel Bresciano 30enne arrestato dai carabinieri per spaccio

giovedì, 1 ottobre 2020

Carpenedolo – Arrestato dai carabinieri un trentenne bresciano per detenzione ai fini di spaccio. Una segnalazione della presenza di due piantine di marijuana, fatta da un cittadino ai carabinieri di Carpenedolo (Brescia), è servita ad attivare servizi e fonti informative. L’attenzione dei militari si è concentrata su di un trentasettenne del posto già loro noto, abitante proprio di fronte alle piantine di marijuana.

112 carabinieri largeIn verità le due piantine, per tipologia, non erano utili alla produzione di sostanza stupefacente ma il suo via vai e l’atteggiamento del soggetto individuato, tuttavia, lasciava adito a sospetti. Nella serata di ieri – mercoledì 30 settembre – i carabinieri di Carpenedolo hanno fermato lungo le vie cittadine il giovane a bordo della sua autovettura per un controllo di routine.

Durante gli accertamenti il trentenne si è mostrato fortemente agitato della presenza dei militari. Pertanto, i Carabinieri hanno proceduto ad un controllo più approfondito. Le perquisizioni effettuate hanno portato al rinvenimento e al sequestro, presso la sua abitazione, di circa 200 grammi di marijuana, ad uso personale ed alla vendita. I fatti così accertati hanno consentito l’arresto del prevenuto che dopo le operazioni di rito è stato posto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione fino alla mattinata odierna ove il Giudice del Tribunale ha convalidato il suo arresto disponendolo ancora agli arresti domiciliari sino alla data della prossima udienza.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136