Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Maltrattamenti in famiglia, arrestato 44enne nel Bresciano

martedì, 28 luglio 2020

Gottolengo – Maltrattamenti in famiglia, nel Bresciano arrestato 44enne. I carabinieri della Stazione di Gambara hanno dato esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di maltrattamenti in famiglia a carico di un uomo 44enne residente a Gottolengo (Brescia), pregiudicato per reati in materia di stupefacenti e contro la persona.

carabinieri largeI FATTI - L’uomo convivente da anni con una ragazza più giovane la sottoponeva a continui maltrattamenti consistiti in percosse e minacce. La donna in alcune occasioni ha trovato la forza di lasciarlo nonostante le botte e le minacce ma poi lui riusciva sempre a tornare nella casa in cui convivono e riappacificarsi.

Le minacce, gli insulti non si limitavano solo alla sua compagna ma anche ai genitori di lei, episodi che gli sono valse diverse denunce ed anche la misura del divieto di avvicinamento ai suoceri.

LA LITE - Circa un mese fa dopo l’ennesima lite finalmente la donna ha trovato la forza di formalizzare una denuncia in forza della quale il Gip di Brescia ha emesso un’ordinanza dell’allontanamento dalla casa familiare, sembra la fine di un incubo ma lei, dopo pochi giorni, nuovamente lo accoglie in casa. Breve il periodo di tregua stavolta l’uomo con le forbici taglia tutti i vestiti della donna e minaccia i nipotini di questa. La donna torna presso il comando della Stazione di Gambara dove presenta nuova denuncia riferendo delle ulteriori violenze fisiche e psichiche subite nonostante il divieto di avvicinamento. La vittima viene inserita in luogo sicuro e tempo due giorni il Gip di Brescia emette la misura della Custodia Cautelare in carcere che pone fine all’incubo.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136