Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Maltratta la moglie, arrestato 33enne nel Bresciano

venerdì, 24 luglio 2020

Offlaga – Maltratta la moglie, arrestato a Offlaga (Brescia) dai carabinieri un 33enne. I militari di Manerbio (Brescia) hanno dato esecuzione ad ordinanza in custodia cautelare per il reato di maltrattamenti in famiglia a carico di un 33nne indiano residente ad Offlaga, già conosciuto per reati contro la persona e lo spaccio di stupefacenti.

L’uomo in Italia dal 2009, lavoratore agricolo presso un’azienda agricola, circa tre anni fa ha sposato una connazionale più giovane, iniziando da subito a vessare la moglie con soprusi, minacce e violenze fisiche. La ragazza nella speranza che la situazione potesse migliorare con la nascita del figlio avvenuta a fine 2018 subisce senza dire nulla le angherie del marito. Purtroppo dopo una breve pausa le vessazioni hanno di nuovo inizio addirittura aggravate dalla gelosia.

Carabinieri - BresciaLa condotta dell’uomo nei confronti della moglie è caratterizzata da insulti, spinte, schiaffi, divieti di uscire di casa da sola od avere momenti di svago. Alla fine grazie all’aiuto di personale del centro antiviolenza “Acquechiare” di Salò (Brescia) la ragazza nel marzo scorso ha trovato la forza di denunciare alla Stazione carabinieri di Manerbio il marito e posta per qualche settimana in un alloggio protetto, fino a quando il Gip di Brescia non ha emesso l’ordinanza di “allontanamento dalla casa familiare” nei confronti del coniuge permettendogli di rientrare con il bimbo a casa.

Purtroppo il marito non si è dato per vinto e ha violato ripetutamente l’ordinanza del Giudice presentandosi in casa della vittima minacciandola. Le violazioni sono state registrate dai militari che durante questo periodo si sono occupati di vigilare l’abitazione della donna ed intervenendo tempestivamente evitando ogni potenziale situazione di pericolo.

I carabinieri hanno segnalato le violazioni all’autorità giudiziaria, il Gip di Brescia ha emesso un’ordinanza di carcerazione che ha reso definitivamente inoffensivo l’uomo.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136