Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad
 
Ad


Livigno: annullate dal giudice di pace due multe a turista

sabato, 28 novembre 2020

Livigno – Il giudice di pace ha annullato due multe da 90 euro a turista milanese. I fatti risalgono all’aprile 2019, quando è entrata in funzione la zona a traffico limitato: il turista, 74 anni, milanese, aveva comunicato alla Polizia locale di Livigno (Sondrio) che doveva raggiungere un hotel del centro per una settimana di soggiorno. Quando è tornato a casa ha ricevuto la notifica di due multe da 90 euro. Motivo: l’auto è entrata dal lato 4 e non da lato 2.

tribunale Sondrio - credit foto GDVIl turista milanese, visto che aveva comunicato ora dell’ingresso in Ztl e targa della vettura al comando della Polizia locale, non si è perso d’animo prima ha mandato un’opposizione al comando della polizia locale di Livigno, quindi ha fatto ricorso contro la multa al Prefetto di Sondrio e infine si è rivolto al giudice di pace che ha annullato le due multe da 90 euro, che gli ha dato ragione. Il 74enne milanese ha vinto la sua battaglia legale perché in quel momento la segnaletica era illeggibile e quindi non poteva sapeva da quale lato doveva entrare per raggiungere l’hotel prenotato.




© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136