Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


E’ morto Bortolo Belingheri: in lutto lo sci, Montecampione e la Val di Scalve

mercoledì, 6 maggio 2020

Montecampione – Il mondo dello sci è in lutto. E’ morto Bortolo Belingheri, 49 anni, ex atleta, maestro di sci, un riferimento per giovani e meno giovani della Valle Camonica e Val di Scalve. E’ stato ferito lo scorso 16 dicembre mentre lavorava per la posa di reti paramassi a lato della statale 36 tra Lecco e Abbadia Lariana e a distanza di quasi cinque mesi è morto. Lascia la moglie Milena e tre figli. Domani alle 15 il funerale nel cimitero di Schilpario (Bergamo). Bortolo Belingheri è stato allenatore dello Sci Club 90 Montecampione e maestro di sci a Colere e Val di Scalve.

Bortolo Belingheri 1Tanti i messaggi e i ricordi di amici e colleghi delle scuole sci. Diego Belingheri dello Sci Club Valle di Scalve lo ricorda così: “Nella mia vita credo di non aver incontrato una persona così brava disponibile, generoso, preparato. Nei 12 anni di presidente del Sci Club Colere e Val di Scalve sei sempre stato al mio fianco come genitore, come amico, come allenatore, come sponsor. Ho avuto il piacere di condividere tante giornate sulle piste da sci con te, con la tua grande passione, la tua grande professionalità, per me eri il numero uno in tutto. Grazie Bortolo per tutto quello che hai fatto per me, sarai sempre nel mio cuore“.

La Fisi Brescia è vicina alla famiglia di Bortolo Belingheri: “E’ una tristissima notizia“, mentre gli amici l’hanno salutato così: “Rimarrai sempre nei nostri cuori“.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136