Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Droga, 28enne ‘beccato’ e denunciato dai carabinieri a Brunico

sabato, 10 ottobre 2020

Brunico – Controlli dei Carabinieri di Brunico nei pressi della stazione ferroviaria una denuncia per detenzione illecita di stupefacenti.

carabinieri notte controllo largeI militari della locale Stazione Carabinieri, nel corso di una mirata attività di controllo del territorio finalizzata alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti hanno infatti denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione illecita di stupefacenti un operaio 28enne domiciliato a Campo Tures.

Mentre i carabinieri erano intenti a pattugliare la zona della stazione ferroviaria di Brunico, hanno notato un giovane che alla vista dei militari aveva accelerato il passo allontanandosi da quel luogo come se non volesse essere sottoposto ad un eventuale controllo di polizia. Il comportamento sospetto non è passato inosservato e pertanto i carabinieri hanno fermato il giovane e dopo gli accertamenti di rito, constatato i precedenti di polizia dello stesso, hanno effettuato una perquisizione rinvenendo occultati nelle tasche dei pantaloni due sacchetti in cellophane contenenti  complessivamente ottanta grammi circa di marijuana.

Il 28enne, originario della Guinea Bissau, è stato quindi accompagnato presso gli uffici della Stazione Carabinieri di Brunico, dove i militari hanno proceduto al suo deferimento in stato di libertà, trasmettendo quindi gli atti alla Procura della Repubblica di Bolzano. Lo stupefacente sequestrato, che sul mercato avrebbe fruttato all’incirca settecento euro, è stato inviato al Laboratorio provinciale di analisi stupefacenti dei carabinieri di Laives per accertare il numero delle dosi ricavabili.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136