Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Desenzano del Garda, due arresti dei carabinieri

giovedì, 18 giugno 2020

Desenzano del Garda – Furto al centro commerciale, arrestato 37enne. I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Desenzano del Garda (Brescia), a seguito di richiesta d’intervento al NUE112, hanno tratto in arresto un 37enne di nazionalità romena, con precedenti penali per furto e rapina. L’uomo all’interno del Centro Commerciale “Il Leone”, dopo aver tolto i dispositivi anti taccheggio, si è impossessato di merce per il valore di un centinaio di euro. La manovra non è sfuggita alla vigilanza che ha chiamato i militari che giunti sul posto lo hanno preso in custodia dichiarandolo in arresto per il reato di furto aggravato. Sottoposto a rito direttissimo il Giudice ha convalidato l’arresto.

carabinieri desenzanoFrattura la testa dell’amico con pugni e calci, 47enne arrestato
I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Desenzano del Garda, a seguito di richiesta d’intervento al NUE112, hanno tratto in arresto un 26enne di nazionalità brasiliana, irregolare sul territorio nazionale. I militari giunti presso un esercizio pubblico di via Matteotti hanno trovato un 47enne con il volto sanguinante che ha riferito di essere stato picchiato da un suo conoscente che dimora in un appartamento dello stabile accanto al bar.

I carabinieri hanno quindi raggiunto il giovane brasiliano, intento a lavarsi le mani intrise di sangue, il quale ha ammesso di aver picchiato il conoscente a seguito di una lite per futili motivi.

Il 47enne trasportato presso l’ospedale di Desenzano è stato riscontrato affetto da fratture multiple e giudicato guaribile in 40 giorni. A seguito della gravità delle lesioni subite dalla vittima i militari hanno tratto in arresto l’uomo per il reato di violenza privata e lesione personale aggravata. Sottoposto a rito direttissimo il giudice ha convalidato l’arresto.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136