Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Delegazione del Land Salisburgo a Bolzano

venerdì, 17 gennaio 2020

Bolzano - Una delegazione del Land Salisburgo, guidata dall’assessore Stefan Schnöll, ha incontrato a Bolzano l’assessore Alfreider. Dialogo su digitalizzazione, asse del Brennero e trasporto pubblico. Foto @ASP- Ingo Dejaco.

Daniel Alfreider Stefan Schnöll incontro delegazione credit foto ASP Ingo DejacoL’INCONTRO
Infrastrutture stradali, carburanti alternativi, digitalizzazione nel trasporto pubblico: questi alcuni dei temi affrontati ieri sera a Bolzano dall’assessore alla mobilità Daniel Alfreider assieme ad una delegazione proveniente dal Land austriaco di Salisburgo e guidata dall’assessore Stefan Schnöll. “Alto Adige e Salisburgo sono territori piuttosto simili per quanto riguarda conformazione geologica, dimensioni, numero di abitanti e di turisti – ha spiegato Alfreider al termine dell’incontro – ed è dunque possibile avviare un confronto e uno scambio sulle diverse modalità di gestione del servizio di trasporto pubblico”.

La delegazione austriaca si è detta interessata a copiare il modello altoatesino delle carte turistiche di zona, sono stati approfondite anche le tematiche relative a sistemi tariffari, digitalizzazione e infrastrutture stradali. “Rispetto alla Provincia di Bolzano – ha spiegato Alfreider – i Land austriaci hanno più ampi margini di manovra per poter incidere in maniera concreta, e locale, sui transiti internazionali lungo l’asse del Brennero”. La trasferta in Alto Adige della delegazione guidata dall’assessore Schnöll, e accompagnata dal direttore generale di STA (Strutture Trasporti Alto Adige), Joachim Dejaco, si è conclussa con una visita alla funivia del Renon.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136