Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Cazzago San Martino, perseguita l’assistente sociale: romena arrestata

sabato, 8 agosto 2020

Cazzago San Martino – Perseguita l’assistente sociale, arrestata dai carabinieri nel Bresciano. I militari della Stazione di Cazzago San Martino, hanno tratto in arresto una donna 41enne di origini romene ma residente a Cazzago.

112 carabinieri largeLa donna, ritenendo l’assistente sociale responsabile della decisione del Tribunale per i Minorenni di affidare la figlia minore ad un altro nucleo familiare, ha iniziato a perseguitarla e a minacciarla. La donna si era già resa responsabile di una aggressione nei confronti dell’assistente sociale a cui aveva reso impossibile la vita facendola costantemente oggetto di telefonate e minacce di sfigurarla con l’acido e di ucciderla. La vittima si era recata subito presso la locale Stazione Carabinieri per denunciare l’accaduto ed era stata costretta a cambiare le proprie abitudini per paura di essere sfigurata o peggio uccisa. La donna nonostante la denuncia ha posto in essere per mesi atti persecutori nei confronti della professionista sfociati nell’aggressione presso l’ufficio comunale di Cazzago a disposizione degli assistenti sociali. La 41enne dopo aver sfondato a calci la porta d’ingresso si è avventata sulla vittima non riuscendovi per il pronto intervento dei militari nei confronti dei quali la donna ha minacciato di sfigurarli con dell’acido.

I Carabinieri hanno quindi tratto in arresto la donna per il reato di atti persecutori e minaccia e violenza a Pubblico ufficiale. Sottoposta a rito direttissimo, il Giudice ha convalidato l’arresto e vista la gravità del fatto, ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136