Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Brescia: accoltellò il compagno, arrestata dalla Polizia di Stato 56enne

venerdì, 13 novembre 2020

Brescia - Accoltellato dalla compagna: arrestata dalla Polizia di Stato di Brescia. Deve rispondere di tentato omicidio la donna, bresciana di 56 anni, arrestata dagli agenti della Squadra Mobile dopo l’accoltellamento del convivente accaduto il 13 ottobre.

poliziaL’episodio è avvenuto a Brescia nell’abitazione della donna, nei pressi di via Veneto, dove un uomo, 50enne di nazionalità greca, è stato ferito al fianco dalla compagna.

A seguito dell’attività investigativa condotta dalla locale Squadra Mobile e coordinata dal Sostituto Procuratore, Claudia  Passalacqua, si è potuto constatare che tutto sarebbe iniziato da una lite per futili motivi. Al culmine del diverbio, la donna ha impugnato il coltello e sferrato un fendente al convivente.

L’uomo riusciva ad allontanarsi di corsa dall’abitazione, tamponandosi la ferita e, dopo aver percorso qualche centinaio di metri, stremato dalla sforzo e dal dolore, si è accasciato a terra, il tutto ripreso dalle diverse telecamere a circuito chiuso della zona.

Fortunatamente, in quel momento transitavano dei cittadini per via Veneto, che hanno allertato la Sala Operativa che ha prontamente inviato una volante della Questura. Gli agenti all’istante soccorrevano l’uomo facendo giungere sul posto il 118 che trasportava immediatamente il ferito al Pronto Soccorso degli Spedali Civili di Brescia, dove veniva sottoposto ad operazione chirurgica d’urgenza.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136