Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Bomba carta al presidente Pasini (Confindustria Brescia)

mercoledì, 23 settembre 2020

Lonato sul Garda – Bomba carta recapitata all’azienda di Lonato sul Garda del presidente di Confindustria Brescia Giuseppe Pasini. Il pacco bomba è stato consegnato alla sede della Feralpi: all’interno un detonatore e della polvere da sparo. L’atto intimidatorio segue quelli già indirizzati negli scorsi mesi al leader bergamasco Stefano Scaglia, da sedicenti Nuclei proletari lombardi, e al presidente lombardo Marco Bonometti. Anche a Pasini è stata assegnata una scorta.

SOLIDARIETA’ DA TRENTO
Confindustria Trento esprime “solidarietà e vicinanza al Presidente di Confindustria Brescia Giuseppe Pasini, vittima di gravissime intimidazioni. Gli industriali trentini si uniscono all’appello del sistema nazionale augurandosi che la società civile, i corpi intermedi e la politica tutta facciano sentire forte la loro voce contro questa preoccupante deriva violenta, che sta investendo le imprese e gli imprenditori. Confidiamo nel lavoro che le Istituzioni e le forze dell’ordine sapranno garantire a tutela della sicurezza“.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136