Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Arrestato un 42enne a Sabbio Chiese e servizio coordinato

sabato, 25 gennaio 2020

Sabbio Chiese – Cane antidroga trova nascondigli dello spacciatore, 42enne arrestato. I carabinieri di Sabbio Chiese (Brescia) monitoravano da qualche giorno un 42enne del posto, sospettato di essere uno spacciatore di droga. Per fugare ogni sospetto è stato richiesto l’aiuto di Grinder, un cane antidroga in forza al Nucleo Cinofili Carabinieri di Orio al Serio.

Carabinieri BresciaÈ stata effettuata una perquisizione presso l’abitazione del sospettato e il fiuto del cane non ha tradito visto che trovato ben 26 grammi di cocaina già suddivisa in dosi pronte alla vendita e 30 grammi circa di marijuana ben nascosti in camera da letto.

Trovati poi i bilancini, il materiale per il confezionamento ed il denaro provento dell’attività di spaccio.

I carabinieri hanno arrestato l’uomo e, su disposizione del Pubblico Ministero di Brescia, lo hanno accompagnato agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che sarebbe stata celebrata all’indomani.

Al mattino i militari hanno trovato l’abitazione vuota, l’arrestato era sparito, rintracciato più tardi mentre si trovava in un bar del paese, incurante delle prescrizioni imposte dall’Autorità Giudiziaria. È stato nuovamente arrestato e giudicato anche per evasione. Sottoposto a rito direttissimo il Giudice ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di dimora nel comune e il divieto di uscire dalla 20 alle 7.

SERVIZIO COORDINATO 
I carabinieri della Compagnia di Brescia in collaborazione con il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità, il Nucleo Ispettorato del Lavoro di Brescia e il Nucleo Carabinieri Cinofili di Orio al Serio (Bergamo), hanno continuato l’attività di prevenzione e controllo del territorio disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Brescia, svolgendo ulteriori controlli nelle zone e nei locali della movida, controllando vari luoghi ed esercizi pubblici in città e nel centro cittadino. Tra i vari esercizi commerciali controllati due di essi, locali etnici, sono state rilevate irregolarità previdenziali e sanitarie, mentre in uno dei due un 41enne di origine marocchina, impiegato nell’esercizio, è stato trovato in possesso di 33 grammi di hashish e tramite il fiuto del cane antidroga ulteriori 600 grammi di hashish sono state rinvenute occultate nel locale di servizio. I militari hanno deferito l’uomo per detenzione ai fini spaccio. L’esercizio pubblici controllato da NAS e NIL, è stato sanzionato per impiego di lavoratori in nero con relativa.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136