Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Aggredisce baristi e poliziotti a Sondrio, cileno arrestato

lunedì, 27 luglio 2020

Sondrio – Aggressione a Sondrio, cileno arrestato dalla Polizia. Durante il weekend, gli agenti della Squadra Volante della Questura di Sondrio sono intervenuti in un bar in Piazzale Bertacchi, dove un uomo aveva aggredito, per futili motivi, e colpito al volto il proprietario dell’esercizio, attivatosi in difesa della sua dipendente.

poliziaL’aggressore, che nel frattempo si era allontanato, è stato subito rintracciato nelle vicinanze dagli agenti di Polizia, e all’atto del controllo dava in escandescenza, colpendoli ripetutamente con violenza ed opponendo una forte resistenza che veniva contenuta a fatica.

Il soggetto, identificato per C.R. A. F., nato in Cile il 23.06.1989, regolare sul territorio, residente a Sondrio, con pregiudizi penali e di polizia, è stato pertanto tratto in arresto per i reati di resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali plurime aggravate e danneggiamento aggravato per aver colpito e danneggiato il vetro dell’autovettura di servizio.

Gli agenti operanti, infatti, hanno riportato nella colluttazione lesioni giudicate guaribili per entrambi in 15 giorni; il proprietario dell’esercizio pubblico riportava per l’aggressione subita lesioni giudicate guaribili in 15 giorni; mentre la dipendente, lesioni per 5 giorni di prognosi.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136