Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Madonna di Campiglio: lezione della Finanza agli alunni della Val Rendena

martedì, 20 marzo 2018

Madonna di Campiglio - La Montagna nella Scuola, incontro formativo a favore degli alunni delle scuole elementari della Val Rendena. Gli uomini della stazione di Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Tione di Trento ha partecipato all’evento didattico-formativo, che già da qualche anno viene organizzato dalla Sezione C.A.I. – S.A.T. di Pinzolo (Trento), rivolto a circa 180 bambini delle classi I^ e II^ elementare dei plessi scolastici della Val Rendena.Finanza alunni Campiglio 0

Gli studenti, accompagnati dai propri insegnanti, hanno raggiunto la località Campo Carlo Magno, ove hanno incontrato e familiarizzato con il personale impiegato, in forza a diverse amministrazioni, enti di polizia e soccorso.

L’attività formativa si è concretizzata nella condivisione di preziose informazioni sulla prevenzione dei rischi connessi alla frequentazione della montagna nonché nell’effettuazione di simulazioni di ricerca dispersi, svolte in spazi aperti in ambiente innevato, eseguite con l’ausilio dell’unità cinofile presente in loco.

I ragazzi suddivisi in piccoli gruppi hanno potuto incontrare, sul percorso organizzato secondo ben precise tematiche, il personale specializzato del parco Adamello Brenta, del Corpo Forestale dello Stato, degli operatori del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico nonché dalla componente specialistica del S.A.G.F., i quali hanno affrontato specifici argomenti, esponendo ai piccoli discenti le modalità di approccio in sicurezza alla montagna.

Durante l’evento, il personale del Corpo ha potuto illustrare i compiti specifici del S.A.G.F., le modalità di svolgimento degli interventi di soccorso sia in superficie sia in valanga, esponendo anche cenni di psicologia canina ed illustrando il rapporto tra uomo e cane, al fine di educare i bambini ad un corretto e sicuro approccio a questo animale.

Oltre alla parte teorica sono state effettuate delle dimostrazioni pratiche di ricerca in valanga con l’unità cinofila da soccorso, coinvolgendo anche alcuni bambini che hanno dimostrato un ottimo feeling con il personale del Corpo. La presenza ed il contatto con i cani da ricerca è risultato essere uno dei momenti più appassionanti della giornata, anche per coloro che avevano già assistito ad analoghe manifestazione negli anni passati.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136