Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Valli trentine senza motori, sì all’ordine del giorno di Coppola

mercoledì, 9 ottobre 2019

Trento – Valli senza motori e del silenzio: sì all’ordine del giorno di Coppola, no al suo disegno legge. Approvato con 32 voti a favore e uno di astensione espresso da Luca Guglielmi (Fassa), dell’unico ordine del giorno (odg) collegato al disegno di legge proposto da Lucia Coppola, di Futura, sul riconoscimento da parte della Provincia di alcune valli da valorizzare turisticamente perché senza barriere, senza auto e del silenzio. Il testo dell’odg, della stessa consigliera, la cui premessa è stata sostituita da una nuova versione concordata con l’assessore all’ambiente Tonina, impegna la Giunta Fugatti a collaborare con i Comuni, i Parchi naturali, tutti gli enti deputati e in condivisione con la popolazione che vive e lavora sui territori, a valutare l’opportunità di tre iniziative. La prima prevede la proposta di soluzioni anche innovative che favoriscano l’accessibilità dei luoghi di montagna ai disabili e agli anziani con difficoltà motorie e intellettive. La seconda consiste nell’individuare ulteriori esperienze di limitazione del traffico, già in corso nel Trentino, ad esempio nei Parchi Adamello Brenta e dello Stelvio, offrendo mezzi alternativi ai veicoli a motore. Terza iniziativa: proporre idonee soluzioni innovative per promuovere aree che per loro natura presentano caratteristiche peculiari di silenzio e tranquillità dove fare un’esperienza rigenerante di contatto più intimo con l’ambiente.

Coppola ha commentato con favore l’intesa con l’assessore sul documento che – ha spiegato soddisfatta – riprende anche i contenuti del ddl.

Ugo Rossi per il Patt ha apprezzato la qualità dell’intesa raggiunta che riflette lo stesso impegno volto a mitigare il traffico e promuovere il silenzio in val di Rabbi con bus navetta graditi sia ai visitatori sia a quasi tutti gli operatori.

Hanno poi ringraziato Coppola apprezzando molto il suo odg Giorgio Tonini del Pd, Pietro De Godenz dell’Upt, Mara Dalzocchio della Lega e Claudio Cia di Agire.

A seguire il disegno di legge di Coppola è stato invece respinto con 19 no, 4 sì (di Coppola, Ghezzi Degasperi e Marini) e 9 astenuti.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136