Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Riaperture, Spinelli sull’assenza di Inail ai tavoli in Trentino: “Linee guida nazionali saranno integrate”

martedì, 12 maggio 2020

Trento – Coronavirus e riaperture, la Provincia di Trento intenzionata a integrare le linee guida nazionali coi propri protocolli già predisposti. “Ci siamo mossi per tempo per non rischiare di veder compromessa la possibilità di una riapertura degli esercizi. Ora è chiaro che la notizia dell’approvazione di linee guida elaborate da Inail riallinea le posizioni“. A precisarlo l’assessore allo sviluppo economico lavoro e ricerca, Achille Spinelli che interviene sul tema delle riaperture di alcune attività commerciali al centro delle interlocuzioni fra Provincia e Governo.

assessore Achille Spinelli TrentoIl fatto che Inail non abbia partecipato ai nostri tavoli - ricorda l’assessore - rischiava di mettere i nostri imprenditori in una posizione scomoda qualora non si fossero rispettate le distanze imposte a livello nazionale. Sappiamo che la responsabilità è in capo al datore di lavoro e cercheremo di approfondire ulteriormente le diverse casistiche. Per questo daremo indicazione ai nostri tavoli di lavorare nella direzione di integrare le linee nazionali, disponendo in modo più specifico per conto nostro. Ovviamente andando tutti nella direzione di un recupero delle attività, ma in piena sicurezza di lavoratori e cittadini“.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136