Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Ponte di Legno, raso al suolo il condominio di piazzale Europa

venerdì, 11 settembre 2020

Ponte di Legno – Raso al suolo il condominio PDL di piazzale Europa a Ponte di Legno (Brescia). In meno di dodici giorni lavorativi il condominio è stata abbattuto e oggi pomeriggio i residenti e i turisti che si trovavano in piazzale Europa commentavano: “Adesso si ha un colpo d’occhio eccezionale sul Castellaccio”.

Ponte di Legno - condominio abbattuto 1

Le ruspe erano entrate in azione a fine agosto, con il blocco dalla strada di accesso da piazza Cida che ha favorito la movimentazione dei mezzi e la rimozione del materiale. Ora il cronoprogramma prevede – oltre alla rimozione degli inerti – l’avvio della costruzione del nuovo condominio che avrà la medesima cubatura.

Ponte di Legno condominio

La vicenda risale ai lavori del parcheggio di piazzale Europa, quando si erano aperte delle crepe nel condominio PDL e, dopo un contenzioso tra le parti, è stato trovato un accordo tra le imprese che hanno effettuato le prime opere del parcheggio e provocato i danni, l’Amministrazione comunale di Ponte di Legno e gli inquilini, che dovranno sborsare una quota per aver un alloggio nuovo.

L’intesa ha sanato i danni verso terzi dovuti alla realizzazione del parcheggio interrato: i risarcimenti ammontano a sei milioni di euro, mentre i condomini contribuiranno con una quota per la ricostruzione dell’immobile e il Comune ha rinunciato agli oneri di urbanizzazione.

Ponte di Legno - condominio abbattuto

Piazzale Europa sarà quindi riqualificata completamente: dopo il parcheggio, sorgeranno le Terme e il nuovo condominio (nelle foto di oggi e del vecchio immobile).



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136