Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Orso, proposta del PATT: più soggetti dotati di radiocollare e maggiori controlli

mercoledì, 12 agosto 2020

Trento – Orso, proposta del PATT: si aumenti il numero dei soggetti dotati di radiocollare e si implementi il controllo. ”Sempre più frequenti, le notizie di predazione di animali domestici da parte di grandi carnivori. Se prevedere quelle da lupo è molto difficile risulta sicuramente più agevole intervenire in prevenzione attiva su orsi radiocollarati.

Nella fattispecie la proposta in oggetto oggi potrebbe essere attuata solo per M49. Vista la sua dannosità sarebbe però un valido aiuto.

Così come avviene col servizio agli agricoltori di Meteotrentino, la Provincia potrebbe attivare un servizio di messaggistica o di chiamata diretta dei malgari mano a mano che l’orso si avvicina alle loro produzioni.

orso m49Oggi questo accade, piuttosto frequentemente ma non pedissequamente. Ad esempio, se informati della presenza dell’Orso in Malga dell’Agnelezza avrebbero potuto salvarsi dalla predazione dei giorni scorsi attivando un servizio straordinario notturno di guardiani, rinchiudendo gli animali dove possibile.

Tutto ciò premesso, il Consiglio della Provincia autonoma di Trento impegna la Giunta:

1. Ad implementare il servizio di cattura e collaraggio degli orsi dotandosi anche di nuove trappole a tubo e nuovi radiocollari al fine di aumentare gli animali soggetti al controllo GPS;
2. Ad implementare con ogni mezzo tecnologico il servizio di informazione puntuale dei proprietari di animali domestici nel pronosticabile raggio d’azione degli orsi radiocollarati“, i consiglieri Michele Dallapiccola, Paola Demagri e Ugo Rossi.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136