Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Niente accordo commercio-Governo, il Black Friday resta il 27 novembre

lunedì, 23 novembre 2020

Brescia – “Il Black Friday in programma per il prossimo 27 novembre e 4 dicembre non può tenersi a beneficio solo dei grandi gruppi di vendita online. Non sarebbe corretto, tenere questo importante appuntamento commerciale all’insegna degli sconti, qualora nelle prossime due settimane la mobilità dovesse rimanere ancora bloccata ed i negozi chiusi. Deve essere garantita la vendita a tutti gli esercenti”. Dopo questa dichiarazione rilasciata in una nota dal presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto, era stato ipotizzato un rinvio del Black Friday previsto per questo venerdì.

Richiesta rafforzata dalle parole del segretario generale di Confesercenti, Mauro Bussoni, all’Ansa: “Rinviare il Black Friday da un punto di vista di principio darebbe un segnale importante ai negozi, sul fatto che non ci sono solo ristori, ma atti politici”.

NIENTE ACCORDO, BLACK FRIDAY RESTA IL 27 NOVEMBRE
Agli annunci è seguito un confronto informale tra il Governo e le associazioni commerciali ma non ci sono le condizioni per uno spostamento in avanti della data. I Ministeri dell’Economia e dello Sviluppo Economico hanno effettuato un sondaggio informale con le associazioni dei commercianti e della grande distribuzione, ma non è stata trovata una posizione unitaria di tutti i soggetti interessati.

“Consideriamo misera, tardiva, sostanzialmente inutile e un po’ penosa” la proposta di rinviare il Black Friday, chiedendo ad Amazon di aspettare a fare le proprie offerte, hanno reso noto fonti di Governo all’agenzia ANSA.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136