Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Minoranza linguistica ladina, la Commissione paritetica in Trentino

domenica, 26 luglio 2020

Trento – Via libera dalla Giunta provinciale alla Commissione paritetica che ha il compito di individuare le possibili competenze, rilevanti per la valorizzazione della minoranza linguistica ladina, che possano essere delegate al Comun General de Fascia. Lo prevede una norma di rango costituzionale, la 1 del 4 dicembre 2017, che prevede il riconoscimento del Comun General de Fascia quale Ente sovracomunale cui la Regione e la Provincia autonoma di Trento possono attribuire, trasferire o delegare funzioni amministrative, nonché compiti o attività propri, rilevanti per la valorizzazione della minoranza.

Il presidente della Provincia Maurizio Fugatti aveva richiesto a questo scopo al Comun General de Fascia l’indicazione dei tre componenti di sua competenza; e al presidente della Regione autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, l’individuazione di un altro componente. A sua volta la Provincia autonoma di Trento ha provveduto a nominare i tre componenti previsti dalla legge.

Fugatti 1In base alle nomine, la Commissione paritetica è costituita da:
- Luca Guglielmi, membro del Consiglio provinciale, consigliere ladino in carica, in rappresentanza del Comun General de Fascia;
- Elena Testor, Procuradora del Comun General de Fascia, in rappresentanza del Comun General de Fascia;
- Thomas Amplatz, attuale consigliere del Consei General, in rappresentanza del Comun General de Fascia;
- Matteo Migazzi, Capo segreteria dell’Ufficio di presidenza, in rappresentanza della Regione Trentino Alto Adige;
- Jens Woelk, professore ordinario di diritto costituzionale comparato presso la facoltà di Giurisprudenza di Trento, in rappresentanza della Provincia autonoma di Trento;
- Valeria Placidi, Dirigente generale del Dipartimento affari e relazioni istituzionali, in rappresentanza della Provincia autonoma di Trento;
- Giuliana Cristoforetti, Dirigente dell’UMSE minoranze linguistiche locali e audit europeo, in rappresentanza della Provincia autonoma di Trento.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136