Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Medici di base a Caldonazzo: il punto della Giunta provinciale

lunedì, 16 novembre 2020

Caldonazzo – La Giunta provinciale ha recentemente articolato la risposta all’interrogazione n. 1880 del consigliere Claudio Cia, riguardante la presenza di sufficienti medici di base nel comune di Caldonazzo (Trento).

Claudio Cia 1L’interrogazione evidenziava che in seguito alla cessazione dell’attività di un medico convenzionato per la medicina generale dal 4 novembre 2020, erano giunte diverse segnalazioni di cittadini residenti nel comune di Caldonazzo che gli unici due medici con disponibilità di posti risultanti sul portale non effettuano ambulatorio nel loro Comune. Ciò costringerebbe i cittadini a spostarsi quantomeno a Levico, luogo più vicino a Caldonazzo, dove i cittadini potrebbero beneficiare delle prestazioni ambulatoriali offerte dai medici.

La risposta, a firma dell’Assessore alla Salute Stefania Segnana, specifica che ad oggi sono rimasti 498 pazienti che non hanno ancora effettuato la scelta di un nuovo MMG“Si sottolinea, comunque, che nell’ambito territoriale ed a breve distanza (Levico Terme – 3, 8 km) c’è disponibilità di scelta tra più MMG, disponibilità sufficiente a coprire i 498 pazienti rimanenti”.

“APSS provvederà tempestivamente alla pubblicazione della zona carente di Caldonazzo, ma lo potrà fare nei modi e nei termini previsti dalle disposizioni in essere. La nuova zona carente, infatti, potrà essere pubblicata solo successivamente alla conclusione delle procedure relative al bando di marzo, intendendo per “conclusione” la data di scadenza della presentazione delle domande da parte dell’ultima categoria di aventi diritto (in scadenza al 04.11.2020), e quindi da parte degli iscritti al corso di formazione di medicina generale”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136