Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Mascherine e sanificazione, Brusaferro (ISS): “No al riutilizzo di quelle chirurgiche”

giovedì, 4 giugno 2020

Milano – “Le mascherine chirurgiche possono esser utilizzate anche per un uso prolungato da 2 a 6 ore ma non ci sono evidenze che ne garantiscano il riutilizzo in sicurezza, nè il ricondizionamento”. Ad allertare gli italiani, invitandoli a buttare le mascherine chirurgiche dopo il loro utilizzo “singolo” è il presidente dell’ISS Silvio Brusaferro è intervenuto alla commissione d’inchiesta su illeciti ambientali sul ciclo dei rifiuti, aggiungendo che “non è raccomandato usare mascherine molto sofisticate a livello domestico. Ma, in base ai diversi contesti, si può usare lo strumento di protezione più appropriato”.

Altro pericolo è quello di un’eccessiva sanificazione: “Laddove le superficie sono mantenute pulite il virus è facilmente inattivabile, ma dobbiamo stare attenti a non esagerare. Le disinfezioni possono provocare effetti indesiderati se usate in modo estensivo e intensivo. Perché un eccesso di disinfettanti arriva negli scarichi ed entra in un ciclo”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136