Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Malegno, il sindaco Paolo Erba scrive al Premier Conte: “Mettete al centro l’educazione”

mercoledì, 17 giugno 2020

Malegno – Il sindaco di Malegno, Paolo Erba, scrive una lettera aperta al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, alla ministra della famiglia Elena Bonetti, al Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina.

malegno doposcuola

Caro Presidente, Care Ministre
vi scrivo da Malegno, piccolissimo borgo montano in Valle Camonica, provincia di Brescia, profondo nord, estrema periferia dell’impero, zona calda del contagio Covid-19.

Per cominciare, grazie. Avete dovuto gestire una situazione che nessuno di noi avrebbe immaginato nemmeno nella più catastrofica serie tv. Poi, quando si lavora, si sbaglia anche. Vale per voi come per noi, nei piccoli comuni. Solo chi non fa non sbaglia, diceva la nonna.

Vi scrivo per dirvi che siamo partiti con le attività estive per i bambini dai 3 ai 14 anni.
Siamo partiti nonostante da noi l’outdoor education proprio non si può fare (nelle valli alpine, piove un giorno sì e un giorno anche. E se piove fa freddo).
Siamo partiti nonostante non sappiamo se riusciremo a pagare questa attività (manteniamo un prezzo popolare per le famiglie, che per loro è un brutto periodo. Ci mettiamo un sacco di risorse, per un piccolo Comune. Speriamo davvero rientrino, come scritto nel DL Rilancio). Siamo partiti nonostante tutto per questi centri estivi si infranga sull’ultima ruota del carro Statale: i Sindaci.

Siamo partiti ma, con sincerità, eravamo già pronti dal 4 maggio. Avevamo proposto ai tavoli Comuni-Prefetture una sperimentazione per riaprire le attività per i bambini in sicurezza. Abbiamo tristemente scoperto che è difficile dialogare fruttuosamente con le istituzioni centrali, per i piccoli Comuni.

Vi facciamo due proposte:

paolo_erba Malegno

1. Venirevolentieri da voi, al cuore dell’impero, a raccontarvi la fiaba educativa di Malegno. Proveremo a non sfigurare, assieme ai guru sanitari. Porteremo l’idea che la relazione educativa è la cosa più importante per questi bambini e ragazzi.
2. Vi invitiamo qua, in periferia delle’impero, a partecipare al nostro Festival dell’educazione, che faremo dall’11 al 13 settembre. Parleremo di progetti, bambini, relazioni, cose fatte e cose da fare. Sarà un lavoro di comunità, perché educare è costruire una comunità. Se vi va e trovate il tempo, ci farebbe piacere“.

Paolo Erba (nella foto), sindaco di Malegno



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136