Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Itinerari estivi: il sentiero dell’acqua nell’Alta Engadina

domenica, 23 agosto 2020

St Moritz – L’itinerario proposto per questa domenica di agosto si trova in Svizzera ed è un sentiero panoramico che si trova in quota e dal quale si possono vedere i laghi dell’Alta Engadina. Una volta arrivati si può ammirare un altopiano costellato dai laghi dell’Alta Engadina mentre dall’altro lato le sponde di ghiaccio e roccioso del Corvatsch. Il percorso è facilmente percorribile e si snoda lungo un sentiero alpino che attraversa prati profumati prima di raggiungere la meta (credit foto Romano Salis).

ITINERARIO
camminata escursioni engadina foto romano salisL’escursione che costeggia sei laghetti di montagna inizia dalla stazione intermedia Furtschellas (2312 metri), costeggia sei cristallini laghetti di montagna e richiede 2 ore e mezza di marcia. Il sentiero porta dapprima in direzione Alp Munt, poi devia a sinistra per imboccare un breve tratto in salita. Ben presto la fatica è appagata dalla vista sul primo dei sei laghetti di montagna, il Lejin Cristal. Seguono i laghetti Lejin Magnetit, Lejin Malachit, Lejin Rhodonit, Lejin S-chaglia e per ultimo il Lejin Epidot. Ad ogni passo su questo sentiero adatto alle famiglie lo sguardo rimane immutato sui picchi di ghiaccio e sulle fiancate rocciose del massiccio del Corvatsch. Una scorciatoia conduce direttamente ai laghetti Lejin Malachit, Lejin Rhodonit, Lejin S-chaglia e Lejin Epidot.

di Chiara Panzeri



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136