Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Intervento urgente sul Virgolo, previsti disagi alla viabilità

giovedì, 6 febbraio 2020

Virgolo - Una roccia delle dimensioni di 300 metri cubi e dal peso di circa 800 tonnellate situata sulla parete del Virgolo a ridosso della rampa dello svincolo Bolzano centro lungo la strada statale del Brennero (SS12), è a rischio crollo. Per questo motivo, l’Ufficio geologia e prove materiali, in accordo con il Servizio strade e l’Agenzia per la protezione civile, ha deciso di intervenire immediatamente con le operazioni di brillamento. L’annuncio è stato dato ieri pomeriggio al termine della riunione del comitato di coordinamento convocato d’urgenza al termine di un sopralluogo effettuato nei giorni scorsi. “In quella zona era già stato avviato un progetto di mitigazione dal rischio dicaduta massi finanziato dal Ministero dell’ambiente – ha spiegato il geologo provinciale Volkmar Mair – e dai lavori di preparazione a questo intervento è stato constatato un aumento notevole delle condizioni di deterioramento e allentamento di un pilastro di roccia”.

Brillamento della roccia lunedì 10 febbraio

Il volume instabile, infatti, è passato da 196 a 300 metri cubi, e le fessure rendono impossibile effettuare le opere previste senza mettere in pericolo il personale addetto a tale compito. “La situazione si è rapidamente evoluta a causa dell’azione di gelo-disgelo, dovuta in maniera particolare alle abbondanti precipitazioni dello scorso novembre”, ha commentato Mair. Gli interventi urgenti sono già iniziati nelle scorse ore con il trasporto dei materiali necessari anche con l’ausilio di un elicottero, il brillamento è stato programmato per le ore 11 di lunedì 10 febbraio. La fase di predisposizione delle cariche durerà 2-3 ore, per il brillamento vero e proprio sarà necessario un quarto d’ora, quindi serviranno altre 6 ore per le operazioni di post-disgaggio e pulizia. Per le operazioni verranno utilizzati circa 60 kg. di esplosivo.

Disagi alla viabilità a Bolzano

L’intervento, come confermato direttore del Dipartimento edilizia e patrimonio, Paolo Montagner, dal direttore del Servizio strade Philipp Sicher, e dal vice-sindaco di Bolzano, Luis Walcher, non è prorogabile per motivi di sicurezza, e provocherà degli inevitabili disagi alla viabilità. Dalle ore 14 di venerdì 7 febbraio, infatti, la rampa nord del ponte Virgolo lungo la SS12 sarà chiusa per consentire la copertura del metanodotto e il traffico sulla statale subirà le prime brevi interruzioni. Nelle giornate di sabato 8 e domenica 9 febbraio, invece, la SS12 sarà interrotta dalle 9.30 alle 16.30 tra il tunnel del Virgolo e l’accesso a Ponte Virgolo (che sarà percorribile per chi proviene da nord e per chi proviene dal centro città ed è diretto verso nord) per i lavori di preparazione del disgaggio, che avrà luogo la mattina seguente. Lunedì 10 febbraio, infatti, la SS12 sarà off-limits dalle ore 9 nel tratto compreso fra il tunnel del Virgolo e Ponte Campiglio, e sarà necessario chiudere anche l’autostrada del Brennero in entrambe le direzioni fra i caselli di Bolzano Nord e Bolzano Sud fra le 10.55 e le 11.10. Dalle 13 di lunedì 10 febbraio in poi, invece, la situazione tornerà lentamente alla normalità con brevi interruzioni necessarie alla rimozione del materiale. Durante le chiusure, il traffico cittadino sarà deviato su viale Trento per chi proviene da sud. L’appello, durante i lavori, è quello di evitare anche il transito a piedi lungo le rive del fiume Isarco.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136