Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Il bostrico dell’abete rosso, al via una campagna in Alto Adige

domenica, 21 giugno 2020

Bolzano - Il bostrico dell‘abete rosso dopo la tempesta Vaia, pronto un volantino. A un anno e mezzo dalla tempesta Vaia un nuovo flyer pubblicato dalla Ripartizione foreste della Provincia di Bolzano per informare sugli effetti dell’agente patogeno noto come bostrico dell’abete rosso (nella foto credit ASP-Ripartizione foreste).

Bostrico abete rosso - foto credit ASP Ripartizione foresteA partire dalla tempesta Vaia dell’ottobre 2018, che ha raso al suolo complessivamente 1.500.000 metri cubi di legna, il Servizio forestale osserva con assiduità lo sviluppo dei coleotteri scolitidi; particolare attenzione è dedicata a Ips typographus, comunemente noto come bostrico dell’abete rosso. Si tratta del piú importante insetto patogeno specifico dell’abete rosso. Attacca piante a terra, finchè il contenuto d’acqua sotto corteccia è sufficientemente alto, o piante in piedi e indebolite; di queste ultime decreta la morte. L’enorme quantità di piante a terra rappresenta l’ideale substrato di sviluppo di questo insetto e pone le potenziali premesse per un incremento esponenziale della popolazione. Anche piante poste ai margini delle superfici denudate (le cosiddette piante di margine) sono poste in una situazione di sofferenza dalla radiazione solare diretta e come tali sono piante a rischio d’attacco.

La Ripartizione foreste/Ufficio pianificazione forestale ha pubblicato un nuovo opuscolo informativo sul bostrico dell’abete rosso, consultabile sul sito: http://www.provincia.bz.it/agricoltura-foreste/servizio-forestale-forestali/default.asp



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136