Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Dpcm firmato nella notte, parrucchieri ‘salvi’ nelle zone rosse

mercoledì, 4 novembre 2020

Brescia – Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il Nuovo Dpcm con le misure anti-covid. Il provvedimento verrà pubblicato in Gazzetta ufficiale in giornata, seguirà una conferenza stampa del premier Giuseppe Conte.

Una delle poche modifiche rispetto alla bozza molto discussa dalle regioni ieri riguarda i parrucchieri e i barbieri che si ‘salvano’ rimanendo aperti, a differenza della stragrande maggioranza delle attività che verranno chiuse nelle aree ‘rosse’ (con ogni probabilità Alto Adige e Lombardia, tra le altre), dove ci sarà un vero e proprio lockdown.

LE MISURE: ANCORA INCERTA LA ‘CLASSIFICAZIONE’ DEI TERRITORI
In tutta Italia, coprifuoco alle ore 22, mezzi pubblici con capienza ridotta al 50%, mascherina obbligatoria a scuola, stop alle crociere, ai musei, ai cinema, ai concorsi tranne che per la sanità, nei circoli sportivi vietato l’utilizzo degli spogliatoi. Nelle zone arancioni restrizioni maggiori, nelle zone rosse chiusura pressoché totale (dai negozi alla possibilità di svolgere sport individuali, se non vicino a casa) con limitazioni anche agli spostamenti intercomunali.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136