Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Darfo Boario Terme entra nell’Associazione Comuni Virtuosi

mercoledì, 7 aprile 2021

Darfo Boario Terme – Nei giorni scorsi si è tenuto il Consiglio Comunale della Città di Darfo Boario Terme al cui ordine del giorno era previsto, tra gli altri punti, anche l’ingresso del più grande comune della Valle Camonica nel circuito dei Comuni Virtuosi, ovvero l’Associazione nazionale tra Enti locali nata una quindicina d’anni fa con l’intento di favorire una “armoniosa e sostenibile gestione dei propri Territori, diffondendo verso i cittadini nuove consapevolezze e stili di vita all’insegna della sostenibilità, sperimentando buone pratiche attraverso l’attuazione di progetti concreti, ed economicamente vantaggiosi, legati alla gestione del territorio, all’efficienza e al risparmio energetico, a nuovi stili di vita e alla partecipazione attiva dei cittadini.”

L’adesione a questa associazione è certamente uno stimolo per le scelte che, ogni giorno, impegnano l’amministrazione in tema di sostenibilità, di ambiente, di sviluppo del territorio e di buone pratiche – commenta il sindaco Ezio Mondini . È chiaro che i livelli decisionali sui cui ci si muove sono differenti, ma comunque quotidiani fin dal mio primo mandato. Infatti, già da nove anni teniamo ben ferma la barra sul rispetto e la preservazione dell’ambiente e del  territorio. Qualche esempio? La scelta di efficientare gli uffici pubblici, l’attivazione della raccolta puntuale, lo sviluppo della mobilità dolce (piste ciclabili, ecc.…), la tutela, la cura e la valorizzazione del territorio montano e del nostro Lago Moro, oltre che della Città…”.

Temi, dunque, su cui l’amministrazione sta lavorando da anni che oggi trovano, in questa Associazione, un terreno di confronto con altri Enti.

Siamo felici ed orgogliosi di essere entrati a far parte di questa Associazione – aggiunge Fabio Ducoli, capogruppo e fautore del progetto -. Infatti, questo ingresso ci consente di rilanciare e mantenere caldi i temi che ci stanno particolarmente a cuore cui accennava il Sindaco. Inoltre dalla condivisione delle iniziative alla creazione della rete che permetterà confronti positivi potremo trarre nuovi spunti anche in termini di sviluppo turistico in ottica “green” in armonia con le scelte che stanno animando la Valle Camonica tutta e che hanno dimostrato il particolare gradimento dei turisti in questo periodo di pandemia. Infatti, la nostra Valle e la nostra Città sono particolarmente vocate ad attrarre il turismo del benessere, della salute, il cd. turismo slow”.

Grazie all’ingresso in “Comuni virtuosi”, gli amministratori potranno condividere iniziative, individuare soluzioni condivise, partecipare a seminari webinar riguardanti i temi urbanistici, sociali, relativi alla qualità della vita, a tavoli di confronto; una rete di Comuni che vuole mantenere fede ai propri principi con azioni concrete.

Ad esempio:

– un’ottimale gestione del territorio, all’insegna della rigenerazione urbana;

– minor impatto ambientale con il taglio degli sprechi a partire da quelli del comune;

– riduzione dell’inquinamento atmosferico con progetti di mobilità sostenibile (ciclabili utili anche per lo sviluppo turistico e forme di car-sharing, piedibus, ecc.; 

– promozione di una corretta gestione dei rifiuti con una tariffazione puntuale;

– incentivazione di nuovi stili di vita negli enti locali e nelle loro comunità, attraverso politiche e progettazioni atte a stimolare nella cittadinanza scelte quotidiane sobrie e sostenibili (es: cibo biologico e di stagione, sostegno alla costituzione di gruppi di acquisto, turismo ed ospitalità sostenibili, promozione della cultura della pace, cooperazione e solidarietà, …)



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136